lunedì 11 agosto 2008

Sento un Grido - Esempio di Insight

DI MARCO CANESTRARI
Galactic Skip
 
Questa è parte di una conversazione fatta in chat e poi salvata dove, da un certo punto in poi (dove ci sono gli asterischi), c'è stato un ascolto profondo...
Per chi è interessato può trovare utile confrontare le evidenti differenze tra un processo di analisi razionale del pensiero che utilizza conoscenza ed esperienza e la condizione di ascolto nel momento dell'insight...

anna scrive:
vorrei indagare al di là della mia esperienza

HeeledJim scrive:
non si può col desiderio, questo desiderio non porta a nulla. Il desiderio è esperienza. Non siamo fissati? Con il volere raggiungere un futuro dove staremo meglio? Dove, ad esempio avremmo indagini al di la dell'esperienza?

anna scrive:
io non vorrei raggiungere,vorrei vivere quello che è

HeeledJim scrive:
è lo stesso, ora non vivi quello che è, quindi vuoi raggiungere una cosa che non c’è ora, giusto?

anna scrive:
io sono condizionata,e mi vorrei liberare

HeeledJim scrive:
bene, tu sei fissata, vuoi liberarti giusto?

anna scrive:
si

HeeledJim scrive:
cioè vuoi ottenere qualcosa in futuro che ora non c'è?

anna scrive:
questo succede sempre....ma non mi risolve niente, non otterrò niente....il futuro non esiste

HeeledJim scrive:
se lo sai perche continui a farlo?? sii sincera nelle indagini, dai…

anna scrive:
già...

HeeledJim scrive:
allora sei fissata vuoi raggiungere una cosa che non c'è nel futuro o no=?

anna scrive:
sono fissata

HeeledJim scrive:
cosa vuoi ragigungere?

anna scrive:
libertà dai condizionamenti

HeeledJim scrive:
La libertà è libertà VERSO qualcosa? Quella, è libertà? c'è mancanza di liberta verso qualcosa? o la mancanza di liberta verso qualcosa non è altro che, il tuo desiderio che cerca qualcosa di diverso dal presente e non lo trova. non c'è l'idea personale che tu vuoi. perche dovrebbe esserci? Il desiderio è libertà? dove è la mancanza di libertà oltre a quella frenesia del desiderio? quando ci sarebbe allora libertà dimmi? come sarebbe fatta?

anna scrive:
è solo mancanza, io sono mancante

HeeledJim scrive:
lo sei? lo senti? o lo ripeti, lo ricordi? Lo sai quando dici che sei mancante? stai osservando nel momento che lo dici? O parli di ricordi?

anna scrive:
non riesco

HeeledJim scrive:
a fare cosa

anna scrive:
ad osservare con chiarezza

HeeledJim scrive:
non devi cercare di fare qualcosa che non c'è, Solo osservare. Osservare cosa c'è. non devi "riuscire" a osservare. Quello lo fai sempre, “cercare qualcosa” sarebbe rimanere nell'esperienza senza guardare. osservare non è una azione che si cerca di fare ne una azione che si ottiene e riconosce, quelle sono esperienze pensiero, non si osserva li. è osservare se cerchi di fare qualcosa ma non riesci? è osservare se cerchi qualcosa che non è nel presente? ma nel futuro quando riuscirai?

anna scrive:
no

HeeledJim scrive:
c'è una mancanza?

anna scrive:
c'è?

HeeledJim scrive:
come ne siamo consapevoli?

anna scrive:
come?

HeeledJim scrive:
si però indaga anche tu non prenderci gusto

anna scrive:
approfitto

HeeledJim scrive:
profittatrice

HeeledJim scrive:
cosa è una mancanza? mancanza da qualcosa? chi è mancante?

anna scrive:
l'io è mancante?

HeeledJim scrive:
esiste l'io?

anna scrive:
dov'è?

HeeledJim scrive:
chi lo cerca? si può cercare l'io?

anna scrive:
le mie idee possono cercare?

HeeledJim scrive:
Sei consapevole di cercare idee? Non soffriresti se fossi consapevole che è un gioco di idee e non di fatti... Invece noi sentiamo mancanza, sofferenza... tu sei separata dalle tue idee?

HeeledJim scrive:
non cerchiamo sicurezza? tranquillità Soddisfazione pace?

anna scrive:
si che la cerchiamo!!!!!!!!!!!!

HeeledJim scrive:
la cerchiamo. dove la cerchiamo?

anna scrive:
in noi?

HeeledJim scrive:
in noi=? noooooooooo!!!! non siamo in attività per cercarla?

anna scrive:
in attività?

HeeledJim scrive:
non siamo costantemente alal ricerca frenetica?

anna scrive:
si

HeeledJim scrive:
cerchiamo nel presente?

anna scrive:
l'unico posto dove possiamo agire!

HeeledJim scrive:
l'azione è presente, ma la sicurezza che cerchiamo la cerchiamo nel presente? cerchiamo la sicurezza nel presente, o nel futuro? non stiamo mai fermi, non la cerchiamo? la cerchiamo nel futuro... la troveremo mai nel futuro?

anna scrive:
mai

HeeledJim scrive:
anna fai la seria che la cerchi a fare una cosa nel futuro se già sei convinta che non c’è li? La troveremo mai?

anna scrive:
il futuro non esiste cosa ci vuoi trovare?

HeeledJim scrive:
allora perche la cerchi nel futuro? non la cerchi?

anna scrive:
è un'illusione

HeeledJim scrive:
cosa è un illusione^? non ho capito.

anna scrive:
non è forse un'illusione la sicurezza?

HeeledJim scrive:
allora perchè la cerchi e ne senti al mancanza se sai che cerchi un illusione e nulal di reale?

anna scrive:
perchè? lo sai tu?

HeeledJim scrive:
ma che dici, o la cerchi o dici che è un illusione devi essere sincera

anna scrive:
la cerco nella materia, ma la materia non me la dà in assoluto e quindi è un illusione

HeeledJim scrive:
al contrario, la cerchi nella materia?

anna scrive:
si

HeeledJim scrive:
veramente tu pensi di cercare la sicurezza nella materia?

anna scrive:
si può?

HeeledJim scrive:
la stai cercando nella materia? La materia non è nel presente? guarda bene non la cerchi forse nel futuro?

anna scrive:
nel futuro,si

HeeledJim scrive:
non nella materia non cerchi la siucurezza fra un minuto fra un anno? Non facciamo qualcosa per proteggersi da un evento che potrebbe accadere fra 2 mesi=? quando il futuro ti potrebbe portare minacce?

anna scrive:
si

HeeledJim scrive:
cerchiamo sicurezza nel futuro... Vogliamo sentirci sicuri protetti appagati completamente e in eterno...

anna scrive:
perchè?

HeeledJim scrive:
anna è la domanda giusta "perche"? vediamo prima cosa c'è, e poi semmai perchè.

anna scrive:
si

HeeledJim scrive:
cerchiamo sicurezza nel futuro?

anna scrive:
si

HeeledJim scrive:
Allora... non voglio minaccia alcuna, in nessun momento futuro, vogliamo una condizione dove non ci sia mai la possibilità della minaccia, finche non abbiamo quella condizione, cerchiamo e abbiamo paura...

anna scrive:
no

HeeledJim scrive:
non la vogliamo ho paura

anna scrive:
no
ho paura

HeeledJim scrive:
c'è paura, si sente necessità che la minaccia smetta, noi non vogliamo minacce

anna scrive:
no

HeeledJim scrive:
e cerchiamo sicurezza nel futuro

anna scrive:
si

HeeledJim scrive:
perche non la cerchiamo nel presente? Perchè non ci mettiamo nel presente in condizioni di non essere piu minacciati?

anna scrive:
perchè?

HeeledJim scrive:
non so come. non so nemmeno come è una sicurezza nel presente ma ho bisogno di un azione reale presente perchè soffro… come è una sicurezza nel presente? la conosciamo?

anna scrive:
no

HeeledJim scrive:
non riesco a immaginarla, la immaginiamo?

anna scrive:
no

HeeledJim scrive:
che significa che non la immagino? cosa è "immaginare"? questo è un grande crepaccio senza ponte... abbiamo bisogno di introspezione ?

anna scrive:
tu lo sai'

HeeledJim scrive:
vediamo.. cerco sicurezza nel futuro fra 1 minuto per sempre, ho paura non voglio mai minacce, perchè non cerco nel presente? che significa cercare nel presente? come è fatta la sicurezza nel presente? allora cosa è la sicurezza? non cerco forse soddisfazione compiacimento serenità negli eventi che capitano... insieme al dolore cosi non c'è soluzione sono sotto minaccia eterna... c6?

anna scrive:
non avremo mai sicurezza?

HeeledJim scrive:
ho paura, sono minacciato. cerco accomodamenti in una situazione dove rimarrò sempre minacciato... chi è sempre minacciato?

anna scrive:
l'io

HeeledJim scrive:
indaga, io sento paura non mi salverò indicando dei nomi

anna scrive:
chi?

HeeledJim scrive:
sento minaccia chi è ora minacciato? qui c'è un crepaccio senza ,con l'esperienza e la conoscenza non si arriva più avanti... è richiesta energia per approfondire è richiesta vero?

anna scrive:
è richiesta?

********************************************************************
********************************************************************

HeeledJim scrive:
io sento richiesta

anna scrive:
io pure...

HeeledJim scrive:
chi è minacciato? ....c'è un grido
pianto
disperazione
profondo
...
chi è minacciato?

anna scrive:
da dove viene?

HeeledJim scrive:
sono minacciato non mi interessa fare analisi vengo invaso dal dolore

anna scrive:
io sono minacciata

HeeledJim scrive:
voglio sapere chi è minacciato mi voglio salvare

anna scrive:
si...intendevo chi è il grido

HeeledJim scrive:
sento il grido chi è minacciato?

anna scrive:
io

HeeledJim scrive:
eppure lo sento,voglio capire effettivamente chi è minacciato

anna scrive:
chi?

HeeledJim scrive:
la parola "io" o "marco" non mi aiuta, voglio un azione materiale e una protezione reale, quindi mi serve un entità reale minacciata da proteggere, chi è minacciato?

anna scrive:
chi è?

HeeledJim scrive:
sento minacce, dolore sofferenze in agguato, mio padre che ritorna, mio fratello che viene annullato, la morte, la malattia incurabile sono soggetto a possibili minacce... e sento un grosso grido di dolore
lo senti c'è
lo sento

anna scrive:
si

HeeledJim scrive:
Ora sento che il grido ha significato
ho sentito che ha un grande e profondo significato
non bisogna trascurarlo
lo vorrei ascoltare...
ha un significato immenso
ho il corpo sovraccarico
brividi
... ascolto
quanto dolore....
quanto dolore
che richiesta
... è una richiesta
è una richiesta
è una richiesta
...
ascoltiamo
non è mio.
non è il mio dolore...
c'è una richiesta non mia
non voglio chiedere "cosa richiede"
ascolto e basta
cosa ha da dire
c'è il passato dentro

anna scrive:
e tu la sai ascoltare?

HeeledJim scrive:
nel grido
non so nulla dell'ascolto, ascolta e basta
sto ascoltando
pian piano mi parla
c'è il passato nella richiesta non mia
il passato....

anna scrive:
che passato?

HeeledJim scrive:
tutto il passato
il passato reale
millenni
evoluzioni
galassie
specie che si formano e che si estinguono
cosa dice il passato?

anna scrive:
cosa?

HeeledJim scrive:
il passato soffre?
è solo una domanda
non so nulla.
mi ha portato una domanda.
sto scoprendo
non sto ripetendo qualcosa
sto al buio, ascolto...
il grido non mio
c'è il passato
tanto dolore
che significa il passato soffre?
perche mi dice questo?
il passato soffre
non capisco bene
vedo
che il passato soffre
tutto il passato
dinosauri
uomini primitivi
morti per malattie
traumi
sangue
soli al freddo
sulla terra
morti e basta
si muore...
c'è paura
c'è stata paura
io ho paura
non è mia
la paura viene dal passato? non lo so
il grido si
c6? scrivo o vado a riflettere da solo?

anna scrive:
ci sono
come lo sai

HeeledJim scrive:
ascolto semplicemente, non c’è un “come”, i "come" stanno in altri campi...
se c'è "come" non c'è ascolto, se c'è "come "stai pensando...
mi distrai cosi, quando mi rimetto a pensare ne parliamo
non dura molto fammi indagare

anna scrive:
ok

HeeledJim scrive:
mi dice che devo capire la cosa del "passato"
li mi dirà qualcosa
che significa
il grido viene dal passato
è incomprensibile razionalmente
eppure è cosi
c'è tutto il passato
che grida
grida di sofferenza
dolore
paura
dolori toccanti profondi
tanto dolore
si è accumulato finora
il dolore si accumula?
o nasce costantemente dal passato?

anna scrive:
non so

HeeledJim scrive:
è assurdo che nasca dal passato che significa
(non sto rivolgendomi a te
ne a me
sto guardando cosa mi dice)
dice che non si accumula
il dolore nasce spontaneamente e continuamente dal passato, è un dolore puro, vergine...
è assurdo
noi conosciamo solo ocse che si accumulano, non conosciamo le fonti eterne ed effettive delel cose
la conoscenza non è per le cose nuove...
è assurdo
se non si accumula che significato ha il passato
questo viene dopo però
prima ascolto poi razializzo
cristo che dolor
e
una madre piange
un figlio morto
sente tanto dolore
è invasa
una donna cammina su un campo di battaglia subito dopo la guerra
immenso dolore
uno sterminio
sangue corpi macellati
desolazione
paura
solitudine
spreco
un animale feroce mi mangia
vivo
tremendo
tutto questo accade o è accaduto?
è accaduto.
è accaduto è il passato
noi lo sappiamo.
è accaduto.
ma io sento dolore ora.
vengo sbranato da un animale che non so dire tanto, tempo fa
e sento dolore ora...
che relazione c'è

anna scrive:
fisicamente?

HeeledJim scrive:
si certo
certo
muoio
la morte esiste
una persona muore sbranata
esiste no?
in passato, gli uomini primitivi ecc
esiste.
non mi distraggo
muoio milioni di anni fa
e sento dolore ora
sento il grido
io ho capito
il nesso ma non lo ho sciolto.
si razionalizzerà facilmente da solo dopo.
è piu importante prima attingere alla fonte
sento il grido ora, ma
muoio mille anni fa
come c'è contatto?
difficile da descrivere a parole
il grido che sento
è il grido del passato.
è lo stesso dolore che provo io.
ha la stessa origine?
se la avesse bisogna che ci sia un contatto fra il passato e ora.
infatti c'è contatto
non so dire se ha la stessa origine
è richiesto un passo ulteriore che ora non ho, non lo ho ora...
invece posso ascoltare altro...
sono preso dal grido
è importante
vederlo
che il grido ti prende
la donna
in ginocchio sulla terra con le mani nel sangue
del marito
è presa
dal dolore
è una specie d calamita
asssspsp fermo fermo fermo
asp asp aspetta
c'è altro...
c'è altro nel grido
non lo sapevo
in fondo al grido
molto infondo
c'è una attrazione
assurdo
ho piacere
(sto piangendo
nel presente)
devo lasciare entrare questo... piano...

anna scrive:
?

HeeledJim scrive:
perchè è grande
è una novità.
il fatto è nuovo no?
nel grido
di dolore
che ti prende
che non è mio e viene dal passato
c'è un attrazione............................................!!!!!!!!!!!
e questo è importante!!
è la cosa piu importnate
veramente importante
veramente
perchè è una cosa non evidente.
cioè si fraintende.
c'è un frainteso
voglio scoprire mi serve
è importante molto
ho visto un frainteso
e questo è come oro.
i frantesi se li vedi liberano immensa energia
che prima era sprecata per via dle frainteso...
non lo voglio perdere
rimani

anna scrive:
si

HeeledJim scrive:
torna da me
(parlo col frainteso)

anna scrive:
(immaginavo...)

HeeledJim scrive:
la donna nella disperazione estrema
io che muoio sbranato..
sto avendo piacere... come può essere?
In origine....
l'ho forse scelto questo dolore?
domando solo
abbiamo forse scelto questo magari molto tempo fa e poi dimenticato?
non ho risposta
sento cosa mi dice
è inutile chiedere cose nuove
ho piacere
nell'estremo dolore
il dolore estremo.
lo scegliamo?
lo scelgo?
non è da escludere
non è bello forse?
pensare?
non ci piace pensare ed accettare il suo dolore?
non è bello forse avere piacere dolore?
lo accettiamo?
a c c e t t i a m o?
meglio dire che lo accettiamo?
in quel dolore
io sento
qualcosa
che non è solo dolore
la donna con il marito in braccio morto
nella disperazione
mi sono stancato
ho finito energia
come si salva la chattata=
?

Impossibile recapitare a tutti i destinatari il seguente messaggio:
mi sono stancato

Impossibile recapitare a tutti i destinatari il seguente messaggio:
ho finito energia

Impossibile recapitare a tutti i destinatari il seguente messaggio:
come si salva la chattata=

Impossibile recapitare a tutti i destinatari il seguente messaggio:
?

anna scrive:
...