sabato 25 aprile 2009

La Rivoluzione NON Ideologica

teatrinopolitico

Dopo un accesa discussione riguardo i problemi attuali italiani mi si rivolge la domanda: Dove ti collochi politicamente?

Come se tutto il coinvolgimento nascesse dal parteggiare e difendere questo o quel partito, l’interlocutore cercava di capire di quale partito fossi allo scopo di scaricare la sua aggressività se mi dicevo sostenitore del partito opposto al suo, o di crogiolarsi nel consenso se ero tifoso del suo stesso gruppo… Si riduce a questo la politica? E i problemi di cui parlavamo?

Ecco la mia risposta:

Io mi colloco nella parola di ogni persona che esprime qualcosa verso la giustizia, la libertà e l'uguaglianza... sia che questa voce sia pronunciata da un mafioso, da un Papa, da Berlusconi o da Marx, da Stalin o da Grillo, dalle BR o da qualsiasi dei migliaia di blogger Italiani e nel mondo...
La parola è importante, non la persona che la pronuncia, né il partito o il simbolo di cui fa parte... Le persone sono tutte imperfette e fra moltissime parole sbagliate che dicono ne dicono qualcuna che io condivido...

satira_politica_politiche_2008_015(1)Se per “collocarsi politicamente” si intende ancora sostenere "a priori" questo o quel simbolo o ideologia a scapito delle altre, anche quando contribuiscono al risolvere dei nostri problemi, allora di certo non sostengo nessun partito, e nessuna persona, e nessun simbolo... Non mi sento rappresentato da nessun simbolo  perché è il “sistema” che non mi rappresenta e che tiene a distanza le scelte del semplice cittadino… Dove si stipulano alleanze e divisioni, dove alcuni partiti si sciolgono in altri senza che sia il cittadino ad avere scelto tali movimenti.

Le persone di base sono sempre persone, non si dividono in serie e fantocci, ne in santi e demoni... Le soluzioni vanno cercate in un sistema che sia stabile e che non produca divisioni distribuendo le risorse in maniera equa senza dare più potere ad alcuni e meno ad altri... Appoggiarsi alla persona o ad un simbolo è un meccanismo che è fallimentare per i nostri tempi, occorre una soluzione completamente nuova…

700px-Schema_Partiti_Grezzo

Io sono attivo politicamente ma il mio interesse non è sostenere un simbolo. Il mio interesse è risolvere i problemi della diseguaglianza, della distribuzione iniqua delle risorse, della sofferenza prodotta da chi si vuole arricchire, delle ingiustizie e delle oppressioni, delle mancanze di libertà e di democrazia... Questo è il mio interesse, tutto il resto è accessorio e mutabile...

Se voglio piantare un fiore, un giorno di pioggia uso la paletta gialla per scavare la terra, il giorno di sole uso la paletta rossa più dura... Poi la rimetto in ripostiglio e guardo il fiore... La paletta è solo un mezzo.. Non è qualcosa in cui essere coinvolto emotivamente. E’ sul fiore che si concentra la mia emotività…

Abbiamo dei problemi completamente nuovi da affrontare e vanno affrontati in maniera nuova...  I partiti politici negli anni perderanno sempre più significato, ci saranno sempre più modi per "evitare" che le decisioni siano prese da una persona o da un gruppo.. Ma siano la scelta diretta degli individui... E non come è ora, che la scelta viene dalle masse.

Le risorse finiranno presto, presto se ne cercheranno di nuove e se continuiamo a consolidare questo sistema, allora il divario fra ricchissimi e poverissimi aumenterà, il potere si accentrerà in un unica rete collegata, che si autodefinirà e a sua volta getterà le basi per acquisire ancora più potere, e l’obiettivo primario di chi decide non sarà la distribuzione equa delle risorse e la risoluzione dei problemi di tutti…L’obiettivo primario sarà il massimo guadagno economico/politico, e l’informazione e i media saranno i mezzi per ottenere il consenso… Le divisioni che aumenteranno saranno i semi di altre Guerre e molta sofferenza...

Non è semplice affatto non schierarsi, anzi è facilissimo e naturale esprimere la propria emotività in un idea o un gruppo, come fanno gli adolescenti nel branco, e chi vuole il potere utilizza queste naturali pulsioni emotive dell’uomo per farci tifare per questa o quella squadra... Una volta che la squadra è al potere, sarà lei a risolvere i problemi per te, un padre buono che ci darà protezione sicurezza e benessere.

Ma se riusciamo a vedere l'origine del problema capiamo che non si può risolvere schierandosi... Finche preferiremo tifare per questo o QUEL PARTITO e chiacchierarci sopra, le persone continueranno a soffrire... Se c'è da costruire una strada, si costruisce, se c'è da dare da mangiare a qualcuno che muore di fame gli si dà... Non servono i partiti per questo... 

satira_politica_politiche_2008_033E’ invece l'esistenza dei partiti come è ora che determina la divisione diseguale delle risorse, e non riesce nemmeno a risolvere questi problemi semplici... I partiti non sono più necessari, e nel tempo perderanno sempre di più importanza... Va cambiato il "posto" e non la persona

E’ molto difficile invece avere la mente chiara e risolvere il nocciolo del problema senza indugiare in questa o quella ideologia...

La rivoluzione deve essere “del problema da risolvere”, non “del partito” o “dell'ideologia”... Il problema deve essere il motore da cui parte la spinta, non le ideologie! 
La nostra priorità deve essere sempre l’amore di risolvere il problema e la sofferenza delle persone. Non diamo priorità alle divisioni fra simboli e partiti con tutti differenti interessi economici che si hanno...
Se invece si va avanti all’inverso, ovvero se agiamo come se la nostra motivazione sia spingere questo o quel partito, cioè dando la priorità all'economia/politica, allora i problemi diventano solo dei pretesti per poter in qualche maniera fare il proprio interesse e acquisire consensi… E da li ci si divide fra interessi diversi... E lo stesso problema rimane e le persone soffrono...

Alcuni problemi invece, necessitano di un consenso compatto, forte, quasi generalizzato. Che c’è di fatto, se noi non ci dividiamo nei simboli e nelle preferenze ideologiche, di potere, o economiche…


L'articolo ti è piaciuto? dagli visibilità Cliccando su OK!!
.