lunedì 20 luglio 2009

Vampiri

di Sabrina Mantini

vampire

Ovunque volano i vampiri, Voi li vedete?

Alcuni hanno canini aguzzi da dirigenti e da imprenditori: succhiano il frutto del lavoro, non bevono sangue, ma sudore. Non hanno alcun odore, non temono l’aglio, si ingegnano per far lavorare il lavoratore almeno dieci ore, scavalcando l’abbaglio del contratto. Lo straordinario è ordinario, nascosto nella loro utile cappa nera, ma sei un matto se pensi che l’impegno ti sarà riconosciuto, ciò che hai prodotto l’hai fatto esclusivamente grazie al loro aiuto. Ciò che non riguarda il lavoro è futile, il tempo libero è una vera chimera. Sono flebotomi continui, suggono da mattina a sera.

Altri possiedono molari possenti, sono i banchieri, gli economici, i cosiddetti “capitalisti”: disprezzano il liquido rosso, preferiscono nutrirsi dell’accumulo solido dell’interesse sul conto in rosso, del proliferare del prestito obbligazionario , dell’innalzarsi dei tassi a moltiplicatore binario. Ingannano i clienti sprovveduti promettendo investimenti convenienti, bofonchiando sorridenti ti dicono tra i denti “i suoi soldi, vedrà, non andranno perduti” . Volano bassi perché non si devono fare scoprire, sempre pronti a colpire.

Incisivi sono i denti dei Dracula più potenti - essi non temono la luce- le loro mandibole demoliscono chi onestà produce usando parole taglienti. Si uniscono tra loro a patti, poi si travestono da castigamatti. Divorano appalti, ci influenzano la prole. Un giorno incitano sulla rete nazionale una violenza da spalti, il giorno dopo rosicchiano il sistema legale. Sono quelli che fanno più male, i più pericolosi. Erodono il cranio dei contribuenti, sono golosi di neuroni e liquido celebrale, questi elementi. Ci utilizzano come concorrenti di quiz elettorali, istituiscono nuovi Carnevali per farci essere un po'’ più contenti. I loro denti sono strumenti per iniettare escrementi ideologici odiosi o scadenti. Indeboliscono le menti. Sono arroganti, prepotenti.

dracula-virgins-diary

Ben più clementi erano i vampiri del secolo scorso, non usavano l’arma del discorso e tutt’al più del tuo sangue assaggiavano un sorso.

 

L'articolo ti è piaciuto? dagli visibilità Cliccando su OK!!
.