lunedì 21 settembre 2009

Una Economia Antropocentrica

di fabio canestrari

9430_1194424471231_1547033277_516909_2151552_n

Ecco il giusto scopo dell'economia: Costruire una società in cui l'uomo sia più felice. Cioè il prodotto principale di una azienda dovrebbe essere la felicità e la salute dei dipendenti per esempio. Ma anche di produrre qualcosa di positivo per la società. Se ci riflettete è questo lo scopo dell'economia. In ultima analisi i prodotti e le strutture sono funzionali al benessere dell'uomo e non viceversa.

Chiarito questo l'economia e le sue diverse teorie hanno fallito clamorosamente. I concetti come creare valore o cose del genere sono abbastanza lontani dalla realtà. Cioè non ci sono utili per andare nella direzione giusta. L'economia propone degli strumenti inadeguati. E neanche complessi modelli matematici ci sono di aiuto. Chi insegna economia o chi fa complesse teorie in genere ci sta mettendo la testa nel suo binario. Io consiglio di osservare il mondo come è fatto con i propri occhi e di non fidarsi dei cosiddetti esperti. Io penso che esista tutto un campo che non è misurabile. Al quale una scienza come l'economia non è in grado di dare un valore.

Cioè bisogna riservarci un pezzo di mondo che è libero ed è esente dall'essere valutato. Altrimenti si arriva a dei paradossi. Per esempio un essere umano per quello che è può valere 1000. Diciamo lo sforzo evolutivo, la sua coscienza, la sua anima. Anche gli sforzi fatti per conquistare i diritti civili. E' un valore che si è accumulato in secoli di giusti impegni. L'economia si concentra tendenzialmente sui prodotti e sacrifica o distrugge o nega la libertà a un essere umano che vale 1000 per costruire un prodotto che vale 3. La stessa cosa per l'ambiente. Magari una pianta ha una complessità, una semplicità (al tempo stesso) e una bellezza. Oppure una foresta secolare con una altissima importanza biologica quanto potrebbe valere? Viene comunque trasformata in misera carta. E' come smontare una Ferrari e fonderla per ricavarne del ferro. Eppure così facendo il Pil come viene normalmente misurato aumenterebbe. Perchè l'economia ha sempre una visione parziale. Ragazzi, voi valete tanto! E siete liberi da questa gabbia sociale. Questo è il messaggio.


Chi mette questi parametri arbitrariamente gioca con il nostro futuro e non ha alcuna consapevolezza del giusto peso delle cose. C'è un tesoro sommerso e invisibile ai più. Ma non è un prodotto. Per quanto mi riguarda le varie e complesse teorie economiche ancora non sono arrivate a capire dei concetti di base, quindi distolgono da quello che è lo scopo di una società. A volte succede anche peggio e cioè che teorie o interi sistemi di pensiero vengono sviluppati a supportare ciò che interessa una parte o una oligarchia facendo stare male la maggioranza.

L'articolo ti è piaciuto? dagli visibilità Cliccando su OK!!