lunedì 17 dicembre 2012

La Soluzione ai Nostri Problemi è nel Presente

DI MARCO CANESTRARI



Siamo alla ricerca di piacere e protezione. Ci sentiamo insicuri e smarriti, per questo con ogni nostra azione cerchiamo riparo, soddisfazione e sicurezza. Ma il metodo che utilizziamo è davvero efficace? Il modo in cui organizziamo tutte le nostre azioni da buoni risultati?

Come facciamo per risolvere i nostri problemi nel presente? Ingenuamente noi rimandiamo costantemente il problema progettando. Teniamo a bada la nostra sete di sicurezza, di affetto o di chiarezza semplicemente immaginando che nel futuro, dopo aver fatto delle azioni, queste carenze si risolveranno. Non stiamo parlando di azioni meccaniche! Non parliamo della costruzione di un razzo, che ovviamente richiede tempo pratico di assemblamento. Parliamo invece di ciò che riguarda il nostro ego, il nostro "punto di vista emotivo", che non viene influenzato dallo spazio, né dal tempo e rimane costantemente invariato. Come possiamo risolvere nel futuro qualcosa che è sempre e solo presente?

Sembra che l'unica azione che riusciamo a fare di fronte ai nostri problemi è quella di chiudere gli occhi ed immaginarci un futuro roseo e meraviglioso, dove tutte le nostre mancanze e le cause della nostra sofferenza spariscono. Queste idee del futuro ci soddisfano brevemente, dandoci un momentaneo sollievo e l'illusione di aver risolto, quando invece ci stiamo solo inventando degli accomodamenti, nascondendo la testa sotto la sabbia. Un miglioramento sarà realmente possibile solo nel momento in cui abbandoneremo le fantasie a cui siamo tanto affezionati ed affronteremo la realtà qui ed ora, con onestà e senza rimandare.


Testo di Fauno Lami

L'articolo ti è piaciuto? dagli visibilità Cliccando su OK!!