martedì 29 gennaio 2013

Piccoli Consumisti Crescono


dreamstime_10761878

Il materialismo crescente della società moderna sta contagiando l'infanzia e rischia di avere pesanti ricadute sul benessere dei bambini. Un'inchiesta pubblicata dalla Children's Society mostra che tra i genitori e gli adulti in generale cresce la preoccupazione per le pressioni commerciali e sociali alle quali sono sottoposti oggi gli adolescenti e i bambini.

Secondo quanto emerso dall'inchiesta, infatti, circa l'89 per cento delle persone intervistate ritiene che i bambini oggi siano più materialisti che non in passato. Inoltre, circa il 60 per cento del campione coinvolto nell'indagine pensa che l'autostima dei più giovani e dei piccoli sia influenzata dall'immagine negativa della loro generazione offerta dai media e che dovrebbero essere bandite le pubblicità di alimenti insani. Il 70 per cento, invece, è convinto che i videogiochi violenti rendano i bambini più aggressivi. “Effettivamente, un fattore che potrebbe influenzare il benessere psicologico è il grado crescente con il quale bambini e giovani sono preoccupati dal possesso, in particolare di capi d'abbigliamento alla moda e di oggetti elettronici”, conferma Philip Graham, professore emerito di psichiatria infantile dell'Institute of Child Health. “Studi statunitensi ed inglesi sembrano confermare che i bambini più influenzati dalle pressioni commerciali sono anche quelli con il più alto tasso di problemi psicologici”.

Occorre dunque chiedersi come mai anche tra i più piccoli è così pressante la corsa all'oggetto "ultimo modello": perché avere qualcosa può condurli all'esaltazione e alla popolarità mentre non averla può comportare la loro emarginazione. “Come adulti dobbiamo assumerci la responsabilità del livello di commercializzazione dei bisogni dei bambini. Accusare i piccoli di essere materialisti non è altro che una scappatoia”, conclude Bob Reitemeier, presidente della Children's Society.

FONTE: ILPRIMA.ORG

L'articolo ti è piaciuto? dagli visibilità Cliccando su OK!!