domenica 5 luglio 2015

Cos'è il Vero Amore - Risveglio Spirituale con Marco Canestrari

DI MARCO CANESTRARI


L'amore e la paura sono così legati che non potete nemmeno immaginare quanto. La paura più grande tra tutte quelle che abbiamo è la paura di essere amati, e la paura è l'esatto opposto, la negazione dell'amore. Un concetto e il suo opposto sono legati è ovvio, è come se dici oscurità, hai in mente la luce, il concetto, il simbolo della luce è nella tua mente, sono davvero legati.

Dovreste essere davvero esperti nel gestire paura e amore, sono due cose davvero vicine, il passaggio dalla paura all'amore è molto vicino, un piccolo movimento e possiamo avere tutto o niente, sono vicini, è come guardare la stessa cosa ma da due differenti prospettive. Sappiamo tutto della paura ma noi non siamo mai stati pienamente consapevoli dell'amore. Siamo amati. In parte abbiamo amato ma non pienamente "ti amo ma solo fino al giorno in cui mi tradirai, da quel momento in poi non ti amerò più", "ti amerò ma solo fino a quando anche tu mi amerai", se smetti di amarmi penso che non è giusto, non va bene, che non me lo merito, che sei cattivo. "Ti amo ma solo fino a che mi mantieni, perché abbiamo una famiglia e tu devi mantenermi”, "Ti amo solo fino a che facciamo sesso, perché lo voglio e senza sesso non mi piace", "se non mi dai quello che voglio non ti amo più, amerò un’altra persona che me lo da”.

Questo è il modo in cui amiamo, ti amo 'ma'...È questo 'ma' che cambia tutto, ti amo 'ma' non ti amo completamente, ti amo 'ma' mi tengo una piccola riserva per decidere nel caso che fai qualcosa, mi tengo un po' a distanza, ti amo 'ma' ti controllo, devo verificare, ti amo 'ma' se il tuo comportamento va oltre un certo livello da quel momento in poi non ti amerò più, e le coppie si separano "ti lascio se non sono pienamente soddisfatto, se non sto bene" perché penso che sei tu che mi fai stare bene o male, "se sarai sempre più cattivo non ti amerò più".

È questo il modo in cui amiamo, con un po' d'odio dentro, con un po' di distanza, non è amore, vi suggerisco di non usare la parola amore per qualcosa che ha una parte di odio dentro, che comincia con l'odio, che prosegue con l'odio, che si mantiene in piedi controllando con odio. Amore, se usate questa parola può solo essere un dono, dovreste usare un'altra parola, se lo fate non siete colpevoli ma se vado al mercato non dico che amo la persona che mi vende qualcosa, io ti do i soldi e tu mi dai quello, non dico che ti amo, non è quello il motivo per cui decido che mi ami, l'amore è sempre un dono gratuito. Ti amo, ora, gratis, la mia attenzione non va su ciò che mi dai in cambio, non ti amo 'fino a che' o 'ma', ti amo e basta. Ti sto amando qualunque cosa tu faccia, non puoi tradirmi se è un dono, non mi sento tradito da te se non ti chiedo nulla quindi non posso essere tradito, è una cosa mia, sono io che ti amo non ti dico che devi amarmi, tu sei libero, se vuoi puoi soffrire quanto ti pare, sei davvero libero. Ti amo ma tu sei libero, amo la tua libertà di essere nella sofferenza o nella gioia, amo la tua libertà, mi piace. Anch'io amo la libertà, siamo dalla stessa parte, mi batterò insieme a te se qualcuno vuole toglierti la libertà di amare o non amare, l'amore deve sempre essere libero, voglio difenderlo, voglio battermi per questo. L'amore deve essere libero per l'eternità, se è libero, se è qualcosa che parte da me significa che sto creando qualcosa che non c'era prima, in passato.

Sappiamo tutto della paura sofferenza, dolore confusione ma molto poco su questo tipo di amore libero di cui sto parlando, libero e senza nessuna ragione: "adesso faccio questa buona azione così ti amerò e penserò di essere una persona che fa cose buone". No, sei pieno di pensieri e ragioni, questo non è amore, ti stai facendo del male non stai rendendo onore a quello che sei, non gli stai dando il giusto peso, la giusta dignità. Non ho bisogno di motivi per amarti, ti amo solo perché lo voglio, non ho libri che mi dicono che amarti è utile, migliore, giusto, capite? Completamente libero. Non ti amo perché è giusto, non ti amo perché mi serve, non ti amo perché ricevo in cambio qualcosa, lo voglio e lo faccio, sono libero.

MONTAGGIO E RIPRESE DI FAUNO LAMI