mercoledì 10 febbraio 2016

Niente ha bisogno di cambiare

DI MARCO CANESTRARI


L'illusione non può essere rafforzata da nulla, né da una disciplina né da una pratica, né dalla cosiddetta meditazione.

L'ego non può fare niente per rafforzare la sua presunta gabbia: fare l'amore, suicidarsi, fare la guerra, aiutare il prossimo, diventare potente, fare l'asceta, fare una vita ordinaria o seguire un guru non daranno alcuna forza alla presunta separazione.

L'individuo non può fare niente che lo porti ad essere più condizionato o ad attutire la sua consapevolezza, nè può fare niente per mantenere più saldo il "senso del me" o per allontanarsi dal risveglio, perchè l'ego non esiste, nessun ego è condizionato né mai si risveglierà, esso non ha alcuna parte in causa né alcuna autorità di cambiamento né facoltà di scelta.

Allo stesso modo, OVVIAMENTE, discipline, pratiche e meditazioni non scioglieranno la presunta separazione nè alleggeriranno il senso del me.
L'illusione non può essere fatta crollare appunto perchè niente la sta tenendo in piedi.

Non sei minimamente in fallo se cerchi, se segui la tua mente, se segui una disciplina o un'ideologia, o se credi di stare facendo tutto ciò.
Non è un pericolo né un danno, e non hai bisogno di cambiare.
Sii te stesso, senza paura di ciò che vedi.