sabato 3 settembre 2016

Non Avere Padroni

Di Marco Canestrari



Non ammirare il modo di pensare di nessuno
E soprattutto non ammirare il tuo.
Non adorare nessun modo di vivere
E soprattutto non adorare
il modo di vivere che senti più tuo.
Non seguire devotamente il sistema di ideali,
virtù e obiettivi di nessuno
E soprattutto non seguire devotamente
quelli che più vibrano o risuonano in te.

Non onorare nessuna linea di condotta, filosofia,
ideologia o morale confessata da nessuno
E soprattutto non onorare
quelle prodotte dalla tua mente,
dalla tua esperienza e dalle tue conclusioni.
Non rispettare nessuna oggetto, cosa, idea o persona
come più vera, migliore o più importante di un altra:
Sia l'idea "Aiutiamoci a stare meglio"
Sia l'idea "Nessuna guarigione, nessun maestro".

Non venerare nessun messaggero,
nessun autore di scoperte profonde,
nessun portatore di verità
Soprattutto non idoleggiare te stesso
quando credi di averne capito una parte
e di sapere discernerla o riconoscerla

Perché la verità
é l'unica cosa che esiste,
che é viva, agisce e parla,
Senza avere autori
Senza avere proprietari
Senza avere riconoscitori
E senza avere portatori.

Essa è libera e non ha bisogno,
Di nessuna persona
Di nessuna idea
Di nessun messaggero,
Per esistere.

La verità non ha padroni
Ed é questa la sua natura sconfinata e intoccabile.

Marco Canestrari